Autunno Tiepido #8

Etichette: , ,

Reazioni: 

Finiscono le cose belle, figuriamoci Autunno Tiepido. Oggi l'ultimo capitolo dei nostri deliri che hanno accompagnato l'arrivo dell'autunno. In questo ultimo capitolo la sposa uccide bill, ehm no quello era un'altra cosa. Vabbè chiude borges a lui l'onore dei pomodori in faccia.

Sempre più gente sta arrivando alla fine ,ma non del mese.
(borges)

Bella cena, bella serata, ottima l’aragosta, uhm il caviale, non sapevo che poteva essere così fastidioso per i denti. Non parliamo poi dell’aragosta.
Ma sì, una botta di vita! Perché prendersela più di tanto per un licenziamento.
Erano solo 15 anni che lavoravo da loro, sabati, domeniche, “Su venga che abbiamo bisogno” mi dicevano ed io sempre disponibile, alla fine mi piaceva pure. Almeno evitavo i parenti, la domenica in e quei pomeriggi interminabili e noiosi. Ecco, era anche un piacere alla fine.
Ma non vale la pena essere così abbattuti, forse un po’ risentiti che non mi hanno salutato, beh quello un poi sì, mi hanno inviato una mail, accreditato gli ultimi emolumenti e tolto il badge.
Dopo 15 anni.
Che dire ci può stare suvvia , c’è crisi, mica sono dei benefattori, se non guadagnano non possono sostenere tutte le spese, le tasse, le bollette, i prezzi che non salgono. Si lo so, le tasse tanto per dire, alla fine con quel giochetto di scatole cinesi riuscivano a non pagare niente,
però è vero che il costo del lavoro in Italia è troppo alto , troppe regole.
Sì forse anche Io al posto loro mi sarei licenziato.

Per esempio, ora, l’affitto, la luce, l’acqua, il gas, un po’ di cibo, i biglietti della metro (e meno male che non ho comprato la macchina) come li pago? Non è che sia mai riuscito a risparmiare granché! E non è che a 50 anni riesca a trovare facilmente un lavoro, con tutti questi giovanotti che parlano 3 lingue pieni di studi e che hanno tante energie da spendere in cambio di sempre meno soldi.
Bella la vista da quassù. Neanche mi ricordo da quanto tempo non ci salivo. Da questa collina la città sembra un plastico per trenini, come quelli con cui giocavo da piccolo.
Stavo pensando ,loro non rientrano con le spese e mi licenziano, io ora non rientro con le spese e che faccio?
Guarda si vede pure casa dei miei da qua, già i miei da quanto tempo che non ci vado, non mi va che pensino che scrocchi ancora un pasto da loro. E laggiù, casa di Rosanna, vabbè ormai è una vita che non ci parliamo.
Che strano, che freddo e che solitudine. Guardo oltre le barriere del belvedere e c’è un vuoto simile al mio , mi ritorna la domanda di prima, che faccio?
Mi licenzio!

borges

Che amarezza.

Alla fine la sposa non uccide Bill e lui si suicida...

è passato a un miglior impiego...

(bel pezzo)

Come, finisce???????

E' impaginato da dio, 'sto post!

Sappiamo tutti come finisce: mentre lui fissa il vuoto arriva un angelo e gli offre la tessera del PMLI.

View Comments